Compagnie ferroviarie in Italia

Informazioni Generali sulle Compagnie Ferroviarie Nazionali

Informazioni generali sulle compagnie ferroviarie in Italia



La storia del trasporto ferroviario italiano risale a prima della sua unificazione. Il primo collegamento, la Napoli-Portici, posta ai piedi del Vesuvio, è stato inaugurato infatti nel 1839. La statalizzazione della rete ferroviaria è avvenuta in parte nel 1870, mentre le Ferrovie dello Stato sono nate nel 1905. Questo gruppo è stata l’unica azienda ferroviaria nazionale fino ai primi anni Novanta, quando è iniziato un processo di liberalizzazione e libera concorrenza sul mercato a livello europeo, che ha comportato la separazione tra la gestione dell’infrastruttura e quella dei servizi di trasporto. Con la nascita di Trenitalia nel 2000, che gestisce il servizio, la Rete Ferroviaria Italiana si occupa solo delle infrastrutture ferroviarie. Il monopolio di Trenitalia è rimasto inalterato fino al 2006 quando è comparso sul mercato Nuovo Trasporto Viaggiatori (Italo NTV), trasporto ad Alta Velocità.

Principali compagnie ferroviarie italiane

Sono due le compagnie che gestiscono la rete ferroviaria italiana: Trenitalia, l'operatore nazionale, ed Italotreno (NTV), una nuova società con treni ad alta velocità. Inoltre sono presenti aziende che si occupano del trasporto a livello locale e operano in collaborazione con Trenitalia, come Trenord, nato nel 2011 dalla fusione di Trenitalia con Gruppo FNM (Le Nord), che gestisce le ferrovie lombarde. Oppure Ferrovie del Gargano che invece si occupa del trasporto regionale in Puglia.

Con GoEuro puoi consultare gli orari delle compagnie ferroviarie italiane, verificare le migliori offerte e prenotare il tuo biglietto.

 

Trenitalia, parte del gruppo Ferrovie dello stato italiane, è la principale compagnia ferroviaria italiana. Oltre al trasporto cargo si occupa del trasporto passeggeri viaggiando attraverso gli oltre 16 mila chilometri che costituiscono la rete ferroviaria italiana. E’ dotata di treni per il trasporto locale, a media e lunga distanza e convogli che circolano sulle linee destinate all’alta velocità, le Frecce.

Altri treni Trenitalia:

  • Intercity: viaggiano sulla rete ferroviaria tradizionale e quella veloce collegando 200 città di grandi e piccole dimensioni.
  • IntercityNotte: circolano di notte proponendo varie sistemazioni e uniscono città molto distanti tra di loro.
  • Regionale: treni a breve percorrenza gestiti da Trenitalia in collaborazione con compagnie locali. Collegano paesi, cittadine e grandi città e sono frequentati da pendolari e studenti.

 

Nuovo Trasporto Viaggiatori (NTV) gestisce il vettore ad alta velocità che serve le tre linee Torino-Salerno, Venezia-Salerno e Verona-Napoli collegando in tutto 11 città italiane. Milano, Roma, Torino e Venezia sono presenti con più stazioni: Milano Centrale e Milano Rogoredo, Roma Ostiense, Termini e Tiburtina; Torino Porta Nuova e Torino Porta Susa; Venezia Mestre e Venezia Santa Lucia. Le altre città raggiunte da Italotreno sono Bologna, Padova, Reggio Emilia, Firenze, Napoli, Salerno e Verona. Durante l'estate è presente anche il collegamento Milano - Rimini, Bologna - Rimini e Reggio Emilia - Rimini. Nel 2013 sono stati quasi 6,2 milioni i passeggeri di Italo e oltre 17.000 i viaggi effettuati. Si tratta di un treno di ultima generazione, progettato da Alstom e in grado di raggiungere i 360 km/h. Un mezzo di trasporto in grado di coniugare sicurezza, confort ed ecologia.

Maggiori informazioni su Italotreno

 

I Frecciarossa sono i treni più veloci di Trenitalia. Frecciarossa 1000 è in funzione dal 14 giugno 2015 e serve la tratta Napoli-Roma-Milano-Torino dedicata all’alta velocità. Un treno superveloce ed ecologico, in grado di raggiungere i 400 km/h e con emissione ridotta di CO2. L’originale Frecciarossa raggiunge i 300 km/h collegando l’Italia da Torino a Salerno. Sono 111 i collegamenti veloci disponibili ogni giorno, tra cui un treno non stop tra Milano e Roma. Alcune delle città servite dal treno ad alta velocità sono Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze, Padova, Napoli, Reggio Emilia, Ancona, Rimini, Venezia e Piacenza. Viaggiare con Frecciarossa e altri treni ad alta velocità è un buon modo per scoprire l'Italia e spostarsi anche solo per il weekend.

Maggiori informazioni sui treni Frecciarossa

 

I Frecciargento circolano sulle linee ad alta velocità e quelle tradizionali, raggiungendo i 250 km/h. Garantiscono 44 collegamenti veloci al giorno tra la Capitale e le principali città del Nord-Est e Sud-Est d’Italia e due corse tra Roma e l'aeroporto di Fiumicino. Sono gli ETR 600 che collegano Roma a Venezia; gli ETR 610 che viaggiano da Roma a Venezia, Verona/Brescia e gli ETR 485 che, invece, collegano Roma a Verona/Brescia/Bolzano e Lecce a Reggio Calabria.

 

Il treno Frecciabianca, la terza delle Frecce di Trenitalia, è caratterizzata dal colore bianco. Sono 86 i Frecciabianca che collegano ogni giorno in modo privilegiato l’intera penisola italiana, circolando al di fuori della linea dell'alta velocità. Anche sui treni Frecciabianca si viaggia in modo confortevole come sugli altri mezzi Freccia, ci sono poltrone reclinabili, posti dedicati ai disabili, prese di corrente, impianto di climatizzazione.

Condizioni di trasporto e servizi

A seconda del tipo di treno e la tariffa prescelta ci sono dei servizi dedicati. Ma su tutti i treni nazionali è possibile viaggiare con una bicicletta a testa, se appositamente smontata e riposta nell'area bagagli. Gli animali da compagnia di piccole dimensioni viaggiano gratuitamente, uno per passeggero, i cani di taglia superiore possono spostarsi in treno con i propri padroni se dotati di museruola e dietro pagamento di un biglietto. Si ricorda che i cani guida viaggiano sempre gratuitamente.

Per i passeggeri con mobilità ridotta è prevista particolare assistenza in stazione e posti dedicati nelle carrozze.

Oltre ai servizi di base come toilette e area deposito bagagli, su Italo e Le Frecce è disponibile la connessione wi-fi, prese di corrente, impianto di climatizzazione, carrozza ristorante o bar.