Forse non lo sapevate ma in Europa esistono tante tradizioni natalizie che definiremmo strane e bizzarre. Il Natale si avvicina con decorazioni, regali e festeggiamenti, siete curiosi di sapere come si festeggia nel resto d’Europa? Ecco alcune delle tradizioni natalizie più assurde e curiose.

 

Vestiti nuovi e gatti famelici

GoEuro: 10-Curiose-Tradizioni-natalizie-Europa_islanda

 

Si dice che il Gatto Yule sia l’animale domestico dell’orchessa gigante Grýla che mangia i bambini cattivi. I figli di Grýla, i 13 Jólasveinar oltre a fare scherzi durante il periodo natalizio, portano doni ai bambini buoni. A Natale i ritratti e le raffigurazioni dei Jólasveinar si trovano in tutta Reykjavik. Se visitate l’Islanda fate una visita alle famose terme dei Jólasveinar.

Visitate l’Islanda:

Krampus e carbone

GoEuro: 10-Curiose-Tradizioni-natalizie-Europa_austria

Un’altra tradizione legata ai Krampus è il Krampuslauf, la parata dei Krampus dove gli adulti si travestono da Krampus e accettano schnapps dagli avventori. Se andate alle ricerca di Krampus, visitate il Mercatino di Natale di Salisburgo, dove gli uomini-caproni fanno qualche apparizione tra le bancarelle natalizie. E visto che siete a Salisburgo approfittate per visitare il Centro Storico, Patrimonio dell’UNESCO dal 1996.

Visitate l’Austria:

 

Avanzi per fantasmi

Goeuro: 10-curiose-tradizioni-natalizie-europa_bulgaria

La tradizione di offrire gli avanzi ai defunti è comune anche in altri paesi dell’Europa dell’Est come Lituania e Estonia.

Visitate la Bulgaria: 

 

Spiriti e mimi

GoEuro:10-curiose-tradizioni-natalizie-europa-lettonia

I Mimi, per tradizione, vengono invitati nelle case, ricevono offerte di cibo e bevande e cantano e ballano con tutta la famiglia. Se vi interessa conoscere altre tradizioni lettoni visitate Riga nel periodo di Natale e non perdetevi il suggestivo Mercatino di Natale del Centro Storico.

Visitate la Lettonia: 

 

Cagami un regalo

GoEuro:10-curiose-tradizioni-natalizie-europa-spagna

La canzone che i bambini cantano al Tio de Nadal mentre lo picchiano con dei bastoni recita così: “Caca, tió, caca torrone, per la nascita di Nostro Signore, altrimenti ti darò un colpo di bastone”. Puoi trovare il cagatìo in ogni Mercatino di Natale di Barcellona, magari dopo aver visitato le opere di Gaudì.

Visitate la Spagna:

 

A cavallo di una scopa

GoEuro: 10-curiose-tradizioni-natalizie_italia

La Befana è tipica di alcune regioni ma si festeggia ormai in tutta Italia. Nel periodo natalizio visita il Mercato natalizio di Piazza Navona a Roma per comprare le famose calze o visita la Festa Nazionale della Befana a Urbania.

Visitate l’Italia: 

 

Il lancio della scarpa

GoEuro: 10-curiose-tradizioni-natalizie_repubblica-ceca

Le single ceche possono cercare di aiutare la “fortuna” immergendo un ramo di ciliegio in un vaso il 4 di dicembre. Se il ramo fiorisce a Natale, è matrimonio assicurato!

Visitate la Repubblica Ceca: 

 

Porridge e dispetti

GoEuro: 10-curiose-tradizioni-natalizie_danimarca

Non fatelo arrabbiare o passerete tutto il Natale a riordinare casa. Sembra che a Nisse piaccia rompere oggetti o metterli sotto sopra. Si dice che una volta abbia anche fatto fuori una mucca! Lasciategli un piatto di porridge per tenerlo tranquillo.

Visitate la Danimarca: 

Scope al riparo

Goeuro:10-curiose-tradizioni-natalizie-norvegia

Dopo aver nascosto tutte le scope che avete in casa godetevi un’altra dolce tradizione natalizia della Norvegia, il Pepperkakebyen il più grande villaggio di pan di zenzero del mondo. Non perdetevelo! Si trova nell’incantevole città di Bergen.

Visitate la Norvegia: 

 

Scarpe lucide e tanti dolci

Goeuro:10-curiose-tradizioni-natalizie-germania

A partire dal giorno di San Nicola (6 dicembre), il mese di dicembre è ricco di celebrazioni natalizie. Le feste natalizie in Germania iniziano in grande con la parata di Amburgo. Babbo Natale e i suoi elfi sfilano per la città distribuendo doni a grandi e bambini.

Visitate la Germania: 

E tu conosci qualche tradizione natalizia insolita?