La regione Nord-Passo di Calais-Piccardia è una zona della Francia un po’ meno conosciuta ma non per questo meno attraente rispetto alle più famose Parigi o Provenza. Oltre alla città di Lille i viaggiatori che decidessero di avventurarsi in questi luoghi potrebbero scoprire romantici villaggi raggiungibili solo tramite treno a vapore, intraprendendo un viaggio dal sapore antico e che può farvi rivivere le atmosfere del secolo scorso. Se queste parole vi hanno incuriosito non avete che continuare a leggere.

In giro per Lille con Eleonora

Foto presa da lilletourism di gavalda2008 su Instagram

Foto presa da lilletourism di gavalda2008 su Instagram

Da Eleonora Masi su nuok

Abbiamo pensato di seguire i consigli di Eleonora Masi, autrice di un interessante aritocolo scritto per l’e-magazine nuok.it, nel quale ci rivela che cosa fare e cosa vedere nella città di Lille. Il viaggio di Eleonora parte proprio dalla piazza principale, la Grand Place, per proseguire poi per la Vieux Lille, il centro storico della città da esplorare con una certa cautela se si è a dieta, vista la miriade di localini che offrono deliziosi dolci e piatti tipici. Eleonora suggerisce di assaggiare tra le altre cose il maroilles, formaggio vaccino, la carbonade, una specie di spezzatino di manzo e il marvilleaux, una meringa con panna e cioccolato.
Merita poi una visita il Furet du Nord, dalla cui cima si può ammirare uno stupendo panorama. Proseguendo si arriva al Parco della Citadelle, vicino allo zoo. Appena fuori dalla città si trova il Beffroi, la torre civica, che costituisce il punto più alto di Lille (104 metri). Una tappa da non perdere a è quella ai mercati, citiamo direttamente dal post di Eleonora:

Lille è famosa per la più grande fiera delle pulci d’Europa che si svolge sempre durante il primo weekend di settembre. Nel frattempo, però, ci si può più che accontentare del mercato di Wazemmes. Il quartiere periferico, principalmente popolato da immigrati nordafricani ed asiatici, ospita un mercato coperto ed esterno che dà colore anche alle giornate più plumbee.

Qui si può acquistare di tutto, dai fiori al cibo etnico. Infine non mancano i locali e i pub che offrono birre di diversa provenienza, nonché i club che si concentrano soprattutto nella Rue Messena.

Un viaggio d’altri tempi insieme a Martina

Foto presa da lilletourism di xcessiive su Instagram

Da Martina su martinaway

Un’esperienza un po’ diversa ce la regala Martina, che ci racconta il suo viaggio sull’antica ferrovia o Chemin de Fer de la Baie de Somme, nel quale ha ripercorso su un’antica locomotiva a vapore la strada che facevano i vileggianti dell’800 quando si spostavano da un luogo all’altro. Raccontandoci le sue impressioni delle campagne francesi percepite lungo il tragitto dal finestrino del treno Martina si ferma a Saint-Valery, un paesino di quasi tremila abitanti, con una storia risalente in parte al medioevo e in parte al 1800, e che infonde una tranquillità che solo i piccoli paesi riescono a dare. Per raccontarlo con le parole della blogger, Saint-Valerie è “un intreccio di periodi storici e di stili, un orologio che si è fermato in epoche diverse a seconda del percorso che si sceglie, un luogo che dipende dalla sua natura quanto dalla sua storia e che non si è mai lasciato affascinare troppo dal ventunesimo secolo.

Foto di m_ricarnou_ su Instagram

Foto di m_ricarnou_ su Instagram

L‘immagine che illustra il post è di Ylliab Photo da Flickr, CC by 2.0

Lens e Villeneuve-d’Ascq nella regione Piccardia saranno tra le arene dove si affronteranno le migliori squadre di calcio europee durante la Uefa Euro 2016 che si disputerà dal 10 giugno al 10 luglio in Francia. Se state pensando di partire e stai cercando maggiori informazioni sulle partite dell’Italia, come raggiungere gli stadi e come spostarsi da una città all’altra con un budget limitato, potete visitare la nostra pagina dedicata all’Euro 2016.