Nel capoluogo dell’Umbria presto si darà il via alla 24° edizione dell’Eurochocolate (dal 13 al 22 ottobre). Ci saranno un pianoforte di 4 metri con i tasti in cioccolato, tanta musica, sculture di cioccolato, spettacoli e tante, tantissime degustazioni!

 

 

Nostradamus e se non sbaglio pure la Madonna di Fatima l’avevano predetto. Tempeste e piogge di cioccolato fondente si scateneranno sulla Turrena (antico soprannome di Perugia), tsunami e vulcani di lava chocolate inonderanno i vicoli e le piazze!
In realtà non ci sarebbe scusa migliore per visitare Perugia se non per il fatto che sareste voi e un altro milione di persone.

Quindi se volete vedere Perugia in un periodo più tranquillo ed evitare la catastrofe ecco cosa potete godervi in santa pace in una qualunque giornata di sole.

Cosa visitare  | Perugia Etrusca | Perugia Medievale
Muoversi | Dove mangiare | Panorami di Perugia

 

Cosa fare a Perugia prima di un'inondazione di cioccolato - perugia_piazza_maggiore

Piazza Maggiore fotografata da Allan Parsons

Cosa visitare a Perugia

  • Fontana Maggiore
    • Dove: in Piazza IV Novembre
  • Palazzo dei Priori
    • Dove: in Corso Pietro Vannucci 19, aperto tutti i giorni dalle 9-19.
    • Prezzo del biglietto: adulto 3 € – minori di 25 anni 2 €
  • Cattedrale di San Lorenzo
    • Dove: Piazza 4 Novembre
    • Prezzo del biglietto: gratis
    • museo + percorso archeologico: intero 8 € – ridotto 6 E
  • Pozzo etrusco
    • Dove: Piazza Danti 18, aperto tutti i giorni  10-13:30 e 14:30-18:30
    • Prezzo del biglietto: intero 2,50 € – ridotto 2 – 1 €
  • Galleria Nazionale dell’Umbria
    • Dove: Palazzo dei Priori, in Corso Vannucci, aperto da mart – dom  (8:30 – 19:30)
    • Prezzo del biglietto: intero 6,50 € – ridotto 3,25 €
  • Rocca Paolina
    • Dove: uno degli ingressi è Porta Marzia, in via Bagliona, aperta dalle 7 alle 20

Leon Battista Alberti la descrisse così intorno al 1450:

“Perugia si estende come le dita di una mano aperta lunghi i colli che la circondano..”

Le cinque dita sono i cinque rioni storici di origine medievale che si svilupparono nel trecento quando vennero edificate le mure medievali, ancora parzialmente intatte.

Il capoluogo umbro è dotato di una bellezza quasi senza tempo. Passeggiando per i vicoli del centro storico si può iniziare l’esplorazione dalla stupenda Fontana Maggiore in Piazza IV Novembre circondata dal gotico Palazzo dei Priori da un lato e dalla Cattedrale dall’altro.

Piazza IV Novembre era ed è il centro sociale e politico della città. Da qui scegliete una direzione e passeggiate lungo le antiche vie delle corporazioni artigiane che oggi ospitano ristoranti, negozi e laboratori artigiani. Le strade più popolari che tagliano in due il centro storico sono Corso Vannucci e via Baglioni che terminano nei Giardini Carducci da dove si può godere una delle viste più affascinanti della città.

Cosa fare a Perugia prima di un'inondazione di cioccolato - via-indipendenza-perugia-min

Via Cesare Battisti fotografata da Alex Barrows

La Perugia Etrusca

Per visitare la Perugia etrusca basterà passeggiare lungo Via Marzia lungo cui ammirare parte delle antiche mura, Porta Marzia, una delle sette porte di ingresso sopravvissute, e l’Arco Etrusco. Interessante è anche il Pozzo Etrusco che si trova nei sotterranei del Palazzo Sorrello, accessibili da Piazza Danti 18. Profondo 37 metri esiste e funziona ancora dopo circa 2300 anni.

Cosa fare a Perugia prima di un'inondazione di cioccolato - perugia_vicoli-collage

Foto di Riccardo Cambiassi e Thomas

La Perugia Medievale

Il cuore della Perugia medievale si estende da Piazza San Francesco, con l’omonima Chiesa che conserva due affreschi di Raffaello. Prosegue per la stretta e buia Via dei Priori, che costeggia la Torre degli Sciri, una delle casate più influenti di Perugia nel 1480. La Torre è alta 46 metri ed è stata recentemente riaperta ai visitatori. Non perdetevi una delle più belle viste della città! Via dei Priori sbocca proprio affianco all’ingresso della Galleria Nazionale dell’Umbria che merita una visita a sé e raccoglie opere dei più grandi artisti umbri dal ‘200 al Rinascimento, come Piero della Francesca, Pinturicchio, Perugino e Orazio Gentileschi.
Uno dei luoghi della Perugia medievale da non perdere è la Rocca Paolina. Fu voluta da Papa Paolo III che la fece costruire sui palazzi dei Baglioni, dopo che questi si rivoltarono contro lo Stato Pontificio.  È il posto perfetto per fare un tuffo nella Perugia dei cavalieri e degli intrighi di palazzo.

Cosa fare a Perugia prima di un'inondazione di cioccolato - perugia-rocca-paolina

Rocca paolina

Cosa e dove mangiare a Perugia

Finalmente parliamo di cose serie!  La cucina umbra non ha bisogno di troppe presentazioni e i vicoli della città sono pieni di ristoranti, trattorie, taverne e locali dove dimenticarsi della dieta e morire serenamente per overdose di trigliceridi e colesterolo.

Tra i piatti tipici dovete assolutamente assaggiare gli strangozzi, delle fettuccine umbre fatte in casa alla norcina o al tartufo o con tutti e due.
La Faraona alla leccarda è un altro piatto di origine medievale con vino e olive. Da leccarsi baffi, barba e dita!
Un altro piatto tipico è la Parmigiana di Gobbi, una parmigiana di cardi, o il tegamaccio una saporita zuppa di pesce al sugo.
Per uno spuntino (corposo, molto corposo) azzannate la Torta al Testo, una sorta di piada farcita con i migliori salumi umbri.
Passando al dolce non si può che cedere alla cioccolata e ai Baci artigianali che, forse non sapevate, ma sino al 1924 si chiamavano “Cazzotti”.  In quel periodo dare un cazzotto a qualcuno era molto ben accetto. Se adorate il cioccolato date un’occhiata al nostro post sulle Migliori cioccolaterie d’Europa.

Ecco alcuni dei ristoranti e delle trattorie più consigliate:

Osteria a Priori (19-15€)
Via dei Priori, 39 – 0755 727098.
Solo vini e birre artigianali locali e taglieri di salumi e formaggi megagalattici.

Civico 25 (20-25€)
Via della Viola, 25 – Tel: 0755 716376
Posticino elegante e riservato con un’ampia scelta di vini e saporiti piatti umbri.

Ristorante dal Mì Cocco (15-20€)
Corso Giuseppe Garibaldi 12 – Tel: 075 5732511 – Menù a prezzo fisso con ottimi piatti tipici e vini locali. Il piatto meno salato? Il Prezzo.

Menchetti (5-10€)
Strada Trasimeno Ovest, 7 – Tel. 0755 009617.
Pane e pizza di tutte le forme e le farine a lievitazione naturale. Uno dei posti più famosi di Perugia.

Per vegetariani e vegani consigliamo:

Erbavoglio (15-20€)
Via della Stella, 6 – Tel: 075 5736358
Piatti vegetariani, vegani e senza glutine con prodotti locali e di stagione.

Il Testone (10-15€)
Piazza Matteotti 24 – Tel: 075 5732492
Torta al testo in tutti i modi potresti immaginare compresa per vegetariani!

Cosa fare a Perugia prima di un'inondazione di cioccolato - perugia-acquedotto

I panorami più belli di Perugia

Se cercate il posto giusto da cui fare foto panoramiche di Perugia vi suggerisco alcuni degli scorci che vi faranno avere successo su Instagram e Facebook.

  • Giardini Carducci                                                                                                  
  • Scale dell’Acquedotto
  • Viale indipendenza                                                                                              
  • Porta Sole

Non ho voluto postare nessuna foto per non togliervi il gusto di scoprire il paesaggio con i vostri occhi e il vostro obbiettivo.

Come muoversi a Perugia

Attraverso la pagina di Umbria Mobilità puoi consultare tutti gli orari dei mezzi pubblici urbani e extraurbani.

Una volta arrivato a Perugia in treno o in autobus dalla fermata di fronte alla stazione partono tantissimi autobus per il centro.

  • I 102-104-109-111 fermano di fronte alle scale mobili di Via Pellini.
  • In alternativa puoi prendere la Minimetro che porta a Via della Cupa o al Pincetto che si trovano rispettivamente all’estremità est e ovest del centro storico.

Buona passeggiata!